Mare delle Marche, meraviglia dell’Adriatico

Il Mare delle Marche con il suo alto numero di bandiere blu, ben 17 nel 2014, fa della regione Marche la seconda in Italia per pulizia, curatezza e attenzione all’ambiente. Le spiagge sono quelle di Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Mondolfo-Marotta, Senigallia, Portonovo di Ancona, Sirolo, Numana, Potenza Picena, Civitanova Marche, Porto S. Elpidio, Porto S. Giorgio, Cupra marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto, Pedaso, Fermo. Con ben 180 chilometri di costa il mare delle marche offre un litorale con bellissime spiagge, sabbia dorata, ghiaia o scogli, baie pittoresche, porti turistici che si specchiano in un mare azzurro e spettacolare.

Mare delle Marche, le coste

La costa settentrionale è detta anche “riviera delle colline” e ha come caratteristica un grande impatto visivo di promontori, insenature e piccole calette. Le sue spiagge sono per la maggior parte sabbiose e morbide; è costeggiata da una strada panoramica che attraversa pittoreschi paesi di pescatori e il Parco Regionale del Monte San Bartolo, che arriva fino a Pesaro.

Si raggiunge poi Senigallia, città ospitale e di origini antiche, famosa per la sua lunghissima spiaggia di sabbia bianchissima e finissima conosciuta in tutta Europa come “spiaggia di velluto”.

Verso sud troviamo la citta di Ancona, dove si interrompe l’uniformità della spiaggia ed inzia la “riviera del Conero”, uno dei tratti più spettacolari del litorale Adriatico, che alterna spiagge e pareti rocciose a picco sul mare raggiungibili prendendo piccoli sentieri o con la barca.

Da questo punto si può prendere una strada panoramica che attraverso i boschi della macchia mediterranea, si affaccia prima sulla Baia di Portonovo e poi conduce a Sirolo, che si trova a picco sul mare con un porticciolo caratteristico, e in seguito a Marcelli, moderna località fornita di molte strutture alberghiere.

Dopo il Conero, a sud, la costa torna pianeggiante percorrendo la “costa maceratese” a cui segue la “verde riviera picena”; qui troviamo Porto Sant’Elpidio, in cui possiamo godere  di nuovo spiagge di sabbia finissima accanto alle quali ci sono centri industriali e quelli balneari di Porto San Giorgio e Lido di Fermo fino ad arrivare a Pedaso.

Da qui in poi il paesaggio diventa quello tipico mediterraneo, con arbusti sempreverdi e costa sabbiosa, che identificano quella che viene chiamata la  “riviera delle palme” per le sue palme verdi e riposanti, rinomata per le sue spiagge ampie, gli oleandri, le pinete spaziose e i vecchi borghi medievali ancora abitati, che sono punti determinanti a picco sul mare.

Il mare delle Marche è un mare ricco di fauna ittica, nel quale si può godere di luoghi affascinanti e magici, soprattutto nel Conero sotto la tutela del Parco Regionale, tra selvaggi promontori, pittoresche calette e la stupenda Baia di Portonovo, che offre splendidi scorci di falesie, grotte e canaloni pieni di vita e colori a coloro che fanno immersioni.

By |2014-07-04T14:30:08+00:00Luglio 4th, 2014|Promozioni|
Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Impostazioni Accetto

Privacy Control

AGGIORNA / MODIFICA IL CONSENSO SUI COOKIE