News

cantine biologiche delle marche
10 Dic

CANTINE BIOLOGICHE NELLE MARCHE

Nel corso degli ultimi anni la volontà da parte di singole regioni o territori italiani di utilizzare le risorse naturali, sociali e culturali locali per uno sviluppo sostenibile, si è notevolmente espanso. La maggiore sensibilità da parte dei cittadini per le questioni ecologiche e i casi sempre più frequenti in cui viene minata la sicurezza alimentare, hanno maturato nell’opinione pubblica una sempre più diffusa convinzione che produrre biologico significa assicurare la qualità degli alimenti nel rispetto dell’ambiente e del benessere animale. È questo uno dei motivi per cui molti agricoltori si sono avvicinati al “biologico” portando sulle nostre tavole prodotti di qualità anche di largo consumo come il vino. È questo uno dei motivi per cui, ad oggi, possiamo parlare di cantine biologiche nelle Marche. In questa regione, infatti, il ruolo del settore primario è fondamentale. Con una superficie agricola utilizzata che copre oltre la metà del territorio, appare evidente che il motore di sviluppo dell’economia marchigiana sia, accanto all’industria, la produzione agricola.

Cantine biologiche nelle Marche: come

La peculiarità delle cantine biologiche nelle Marche non risiede semplicemente nel rispetto del territorio o nella qualità del prodotto, anzi, la qualità è data anche dal perseguire determinate tradizioni nel metodo di coltivazione di un prodotto locale. I vitigni utilizzati, infatti, sono solo autoctoni quali sangiovese, montepulciano, pecorino e molti altri ancora, allevati e controllati nel rispetto dell’ambiente. La normativa, infatti, decreta che talune operazioni come la concentrazione per raffreddamento, dealcolizzazione, eliminazione dell’anidride solforosa tramite processo fisico, elettrodialisi e impiego di scambiatori di cationi, siano da abolire nel processo di produzione del vino che queste cantine biologiche nelle Marche effettuano, poiché tali pratiche modificano “notevolmente la composizione del prodotto al punto di poter trarre in inganno quanto alla vera natura del vino biologico”.

Cantine biologiche nelle Marche: i nomi

Fra le cantine biologiche nelle Marche troviamo nomi importanti con altrettanti prodotti di qualità. Per esempio abbiamo l’Azienda Agricola Malacari : per quanto riguarda i vini, l’azienda Malacari che produce esclusivamente Rosso Conero con uve montepulciano. Oppure l’Azienda Agricola Fiorano che produce merlot e sangiovese di qualità grazie ai suoi vitigni posti su terreni calcareo-argillosi. Abbiamo poi l’azienda Il Gelsomoro con le tre principali varietà a bacca rossa del territorio di Morro d’Alba quali Montepulciano, Sangiovese e Lacrima oppure La Valle del Sole con i suoi vitigni autoctoni nel territorio Piceno, che produce qualità come: la Passerina, il Pecorino e il Montepulciano.

Foto @www.italiaatavola.net

Leave a Reply