News

19 Set

PASSETTO, LA SPIAGGIA ROCCIOSA PIU’ NOTA DI ANCONA

 

Passetto, la spiaggia rocciosa più nota di Ancona

Passetto è un rione di Ancona, conosciuto per avere la spiaggia rocciosa più nota di Ancona. Il rione del Passetto era unito al rione Adriatico, dal quale si è distaccato negli anni sessanta del Novecento dopo la costruzione edilizia intorno al Monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Malgrado sia una delle più recenti costruzioni di Ancona, il Monumento ai caduti, conosciuto anche come Monumento del Passetto, è la costruzione più recente e più importante della città di Ancona. Il Passetto è costruito su un tratto di costa alta, per cui sia dagli edifici pubblici che dalle abitazioni private si può godere di un bellissimo panorama.

La piazza IV Novembre ospita il Monumento ai Caduti attorno al quale sono costruiti gli edifici più antichi eretti durante la seconda guerra mondiale. La zona più importante è il viale della Vittoria, una via molto lunga che unisce il rione Passetto con il rione Adriatico, e rappresenta oggi la via commerciale di Ancona. Viale della Vittoria deve il suo nome al ricordo della vittoria italiana nella prima guerra mondiale. Dal Monumento ai Caduti si erige una lunga scalinata che porta direttamente al mare. Per i più pigri è possibile arrivare al mare con un’ascensore con vista panoramica sul Monte Conero e parte della sua riviera. Il Monumento è circondato dalla famosa Pineta del Passetto, luogo di incontro estivo frequentato da abitanti del rione e turisti. All’interno della Pineta del Passetto si trova una pista di pattinaggio, una piscina lunga 33 metri e il Monumento al Cane, una statua con due cani collocata in questo parco dal Gruppo Cinofilo Anconitano.  Il rione Passetto annovera altri due grandi spazi verdi, il primo è la Pineta Bianchi, una zona verde pubblica che fa parte della villa privata da cui prende il nome. Mentre il secondo spazio verde comprende il giardino di Villa Santa Margherita al quale è possibile accedere dall’omonima via. Si tratta di un parco romantico contenente palme, ippocastani, tigli e tassi.

La spiaggia rocciosa del Passetto fa parte del Parco del Conero. A sinistra della scalinata è possibile prendere il sole nella parte più naturalistica della spiaggia. Questa parte di spiaggia, infatti, è caratterizzata da scogli bianchi che formano piccole insenature. Alcuni di questi scogli sono molto alti e i bagnanti più esperti li usano come trampolino per i tuffi. Lo scoglio più famoso è chiamato Il Quadrato. Altro scoglio noto è La Seggiola del Papa, che prende il nome proprio per la sua forma. La Seggiola si affaccia sulla Vaschetta, uno specchio d’acqua dal fondale molto basso che comunica direttamente con il mare aperto grazie al Canalaccio. Qui è possibile pescare i mitilli, conosciuti nell’anconetano con il nome di moscioli.

Famose sono in questo tratto di coste le cento grotte nelle quali le imbarcazioni si rifugiavano dall’Ottocento agli anni Sessanta. Le grotte sono state abbellite da cancelli colorati e scali per le barche e i loro frequentatori si chiamano grottaroli.

Leave a Reply