News

Vivere il Conero a 360°
3 Giu

VIVERE IL CONERO

 

Vivere il Conero a 360° tra borghi, mare e natura!

 

Cercate una meta estiva per le vostre vacanze? Perché non scegliere di vivere il Conero a 360°? La zona del Conero, che prende il nome dal monte omonimo, costituisce una parte della costiera marchigiana, in provincia di Ancona, ed è un’area davvero interessante per trascorrere un periodo di villeggiatura dato che può vantare un bel mare cristallino, dei caratteristici borghi antichi con castelli medievali ed anche parecchie spiagge bianche o calette nascoste…oltre, naturalmente, ad un’ottima cucina regionale e tanti piatti tipici.

Vivere il Conero a 360°

Spiaggia di San Michele, Riviera del Conero

Tra i vari paesini che compongono la zona del Conero e che vi consigliamo di vedere ci sono Numana, con il suo borgo di pescatori e la caratteristica scalinata detta “Costarella”, Sirolo definita la “Perla del Conero”, Offagna e il suo centro medievale, la graziosa Recanati, paese natio del poeta Giacomo Leopardi o la stessa Ancona con il Duomo di S. Ciriaco o la Rocca della Cittadella.

Di borgo in borgo e di rocca in rocca potrete vivere il Conero appieno girovagando tra le sue verdi colline, tra Castelfidardo e Potenza Picena, tra Osimo e Loreto e respirare un po’ di tradizione lasciandovi accogliere dall’ospitalità di questi luoghi e dalla sua gente. Per chi volesse vivere il Conero nel suo aspetto più “marino” ci sono molte spiagge, per lo più formate da ghiaia o roccia, in cui poter godere del mare azzurro: in alcune si può accedere via terra, in altre via mare con delle piccole imbarcazioni che vi permetteranno di arrivare anche nelle calette più nascoste. La spiaggia di Mezzavalle a Portonovo è piuttosto nota e, lì vicino, la caratteristica spiaggia del Trave oppure la spiaggia della Vela, inoltre vi suggeriamo la spiaggia delle Due Sorelle e quella dei Sassi Neri a Sirolo e le spiagge di Numana Alta e Bassa.

Per chi fosse più interessato alla montagna, nelle pareti a picco sul mare del Monte Conero sono presenti vari percorsi di roccia in cui si possono svolgere le attività di arrampicata.

Naturalmente, per vivere il Conero anche dal punto di vista culinario, non mancano le sagre dedicate ai prodotti tipici come il tartufo, a cui vengono dedicate varie manifestazioni soprattutto tra ottobre e novembre, o al vino Rosso Conero a settembre.

Per alloggiare potrete contare sui numerosi alberghi, agriturismi o residence, oppure campeggi e B&B naturalmente presenti sul territorio, pronti ad accogliervi e ben organizzati, abituati alla massiccia presenza turistica richiamata, soprattutto durante l’estate, dalla riviera del Conero.

Leave a Reply